Insonnia

Insonnia

Introduzione - Insonnia

Insonnia il nemico numero 1 della qualità della vita

Gira che ti rigira, farsi una dormita tutta di fila o non svegliarsi troppo presto diventa un sogno. E che duri qualche notte o qualche settimana (se non mesi) l'insonnia è il nemico numero uno della qualità della vita: le conseguenze si ripercuotono anche di giorno, con irritabilità, stanchezza e mancanza di concentrazione. Colpa dello stress o di qualche caffè di troppo? Non è detto. La causa potrebbe essere l'uso di alcol o sostanze eccitanti, di alcuni farmaci, ma anche un sintomo indicativo della presenza di altre malattie, soprattutto patologie neurologiche e disturbi dell'umore. Cartina di tornasole di periodi poco tranquilli, caratterizzati da divorzi, separazioni affettive, prolungati stress nell'ambiente lavorativo. Persino l'ansia legata alla difficoltà di riuscire ad addormentarsi è spesso un fattore in grado di peggiorare e perpetrare questo disturbo del sonno, che da transitorio può diventare cronico e quindi nocivo per la salute. È bene quindi affrontarlo fin da subito, magari provando con i rimedi naturali, che offrono un vasto ventaglio di prodotti che favoriscono non solo il riposo, ma anche la qualità del sonno. Sotto forma di tisane, infusi e capsule il mondo delle erbe può essere di aiuto per coloro che hanno difficoltà ad addormentarsi (insonnia iniziale), per chi ha frequenti risvegli notturni con difficoltà a riprendere sonno (insonnia intermedia) e per chi spalanca gli occhi prima dell'alba (definito insonnia terminale). Biancospino, iperico, tiglio, escholtzia, avena e passiflora sono solo alcune delle sostanze fitoterapiche alleate del buon dormire. Così pure i Fiori di Bach, dalle mille virtù, e la melatonina. Rimedi che si dimostrano talvolta sufficienti ad interrompere il ciclo di insonnia, evitando di ricorrere a sedativi o sonniferi. Terapie senza controindicazioni, che anche se naturali vanno calibrate tenendo ben presenti i sintomi. E comunque sempre consigliate da un medico.

Introduzione - Insonnia

Insonnia il nemico numero 1 della qualità della vita

Gira che ti rigira, farsi una dormita tutta di fila o non svegliarsi troppo presto diventa un sogno. E che duri qualche notte o qualche settimana (se non mesi) l'insonnia è il nemico numero uno della qualità della vita: le conseguenze si ripercuotono anche di giorno, con irritabilità, stanchezza e mancanza di concentrazione. Colpa dello stress o di qualche caffè di troppo? Non è detto. La causa potrebbe essere l'uso di alcol o sostanze eccitanti, di alcuni farmaci, ma anche un sintomo indicativo della presenza di altre malattie, soprattutto patologie neurologiche e disturbi dell'umore. Cartina di tornasole di periodi poco tranquilli, caratterizzati da divorzi, separazioni affettive, prolungati stress nell'ambiente lavorativo. Persino l'ansia legata alla difficoltà di riuscire ad addormentarsi è spesso un fattore in grado di peggiorare e perpetrare questo disturbo del sonno, che da transitorio può diventare cronico e quindi nocivo per la salute. È bene quindi affrontarlo fin da subito, magari provando con i rimedi naturali, che offrono un vasto ventaglio di prodotti che favoriscono non solo il riposo, ma anche la qualità del sonno. Sotto forma di tisane, infusi e capsule il mondo delle erbe può essere di aiuto per coloro che hanno difficoltà ad addormentarsi (insonnia iniziale), per chi ha frequenti risvegli notturni con difficoltà a riprendere sonno (insonnia intermedia) e per chi spalanca gli occhi prima dell'alba (definito insonnia terminale). Biancospino, iperico, tiglio, escholtzia, avena e passiflora sono solo alcune delle sostanze fitoterapiche alleate del buon dormire. Così pure i Fiori di Bach, dalle mille virtù, e la melatonina. Rimedi che si dimostrano talvolta sufficienti ad interrompere il ciclo di insonnia, evitando di ricorrere a sedativi o sonniferi. Terapie senza controindicazioni, che anche se naturali vanno calibrate tenendo ben presenti i sintomi. E comunque sempre consigliate da un medico.

Autori

Luca Luciani

Dott.re in Fisioterapia

Fisioterapista, Imprenditore nel settore sanitario e Business Coach.

Dopo la laurea in fisioterapia, ha approfondito le sue conoscenze studiando osteopatia e terapia manuale. Si è specializzato frequentando i corsi di:

  • Maitland,
  • Cyriax,
  • Mulligan,
  • McKenzie,
  • Neurodynamic Solutions.

Ha frequentato aule con docenti internazionali come:

  • Jill Cook,
  • Michael Shacklock,
  • Gwen Jull,
  • Paul Hodges della University of Queensland
  • Shirley Sahrmann della Washington University di S. Louis.

I MIGLIORI CENTRI VICINO A TE

Non è la zona che stai cercando?

CERCA