PATOLOGIE SPALLA

PATOLOGIE SPALLA

ANATOMIA DELLA SPALLA

L’anatomia delle ossa, dei muscoli e dei nervi della spalla è importante per poi capire le varie patologie di questo distretto corporeo, individuare e interpretare i sintomi che derivano dalle sue strutture ed infine permette al medico e al fisioterapista trovare la migliore soluzione per ogni caso clinico.

OSSA DELLA SPALLA

Lo scheletro della spalla è compostoda tre ossa: la clavicola, l'omero e la scapola. Tra lo sterno che si trova nella parte anteriore della gabbia toracica e la scapola che si trova in quella posteriore si trova la clavicola. La scapola si articola con il costato, quindi nella parte posteriore del torace. La scapola poi si articola con l’omero attraverso la glena, l’alloggiamento anatomico che accoglie la testa dell’omero. Per i così tanti rapporti anatomici e per la sua straordinaria mobilità la spalla ha un sistema muscolare molto complesso. Le articolazioni della spalla sono ben cinque: l'articolazione gleno-omerale o scapolo-omerale, l'articolazione acromioclavicolare, la sternoclavicolare, la scapolotoracica e la sottodeltoidea.

MUSCOLI DELLA SPALLA

La spalla ha sei dei muscoliI muscoli intriseci (origine e l’inserzione sono all’interno del distretto corporeo) Quelli che formano la famosa cuffia dei rotatori: il sovraspinato, il sottospinato, il piccolo rotondo, il sottoscapolare a cui si aggiungono il grande rotondo e il deltoide. Sono invece definiti muscoli estrinseci gli undici muscoli che prendono contatto anche con distretti corporei al di fuori della spalla : il dentato anteriore, il piccolo pettorale, lo sternocleidomastoideo, l'elevatore della scapola, il grande romboide, il piccolo romboide, il trapezio, il succlavio, il coracobrachiale, il bicipite brachiale e il capo lungo del tricipite. L’attivazione sinergica di uno o più di questi gruppi muscolari permette alla spalla di eseguire movimenti nello spazio in tutte le direzioni.

NERVI DELLA SPALLA

Il plesso brachiale è il principale gruppo di nervi spinali (sensitivi e motori) che innerva la spalla insieme alla braccio, la mano e anche parte del torace. Fanno parte del plesso brachiale i nervi spinali che escono dalle ultime vertebre cervicali e le prime dorsali (C5, C6, C7, C8 eT1) Il plesso brachiale origina nel midollo spinale ed esce nel cavo ascellare, il I traumi rappresentano le più comuni problematiche a carico del plesso brachiale - sono, in genere, la conseguenza di incidenti stradali in particolare con motoveicoli, traumi sportivi importanti. Anche all’atto della nascita in caso di difficoltà durante il parto naturale il plesso brachiale può essere vittima di un trauma da presa e stiramento da parte del medico o dell’ostetrica.

È IMPORTANTE SAPERE ANCHE CHE...

La spalla è l’articolazione più complessa del corpo umano. La sua straordinaria mobilità è messa a dura prova durante alcuni tipi di sport, in particolare nei gesti atletici in cui la mano va al di sopra della testa (overhead). In gesto caratteristico degli sport overhead quello del lancio, effettuato dai giocatori di baseball, football e dai giavellottisti. Anche tennisti, i nuotatori, i pallavolisti e in taluni esercizi anche i ginnasti e dei golfisti mettono sotto pressione l’articolazione della spalla. Tutte queste attività posso provocare lassità dei legamenti e della capsula articolare ma anche lesioni dei legamenti e dei muscoli. Tuttavia la spalla soffre anche la scarsa attività e delle posture scorrette. Lavori sedentari associati ad una flessione della colonna dorsale possono provocare stress muscolari e compressioni ai tendini della spalla dovuti dalla pressioni delle strutture ossee della scapola. La spalla come tutte le articolazioni del nostro corpo hanno bisogno di muoversi ne troppo ne troppo poco rispettando l’anatomia e il corretto movimento.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTI GLI ARTICOLI

I MIGLIORI CENTRI VICINO A TE

Non è la zona che stai cercando?

CERCA

COSA DICONO I PAZIENTI
DEI NOSTRI CENTRI