Fisioterapia e Moto GP. La Riabilitazione alla massima velocità

Data pubblicazione: 05/08/2018
Ultimo aggiornamento: 05/08/2018

Fisioterapia e Moto GP. La Riabilitazione alla massima velocità

INDICE

Introduzione - Fisioterapia e Moto GP. La Riabilitazione alla massima velocità

Spesso ci si chiede come si riabilita un atleta professionista e quali segreti ci siano dietro a recuperi da record.
 
Abbiamo chiesto a Cosimo Capone, fisioterapista e proprietario del centro Fisio Medic di Cesena, di svelarci come si tratta un pilota professionista dopo un grave incidente.

Introduzione - Fisioterapia e Moto GP. La Riabilitazione alla massima velocità

Spesso ci si chiede come si riabilita un atleta professionista e quali segreti ci siano dietro a recuperi da record.
 
Abbiamo chiesto a Cosimo Capone, fisioterapista e proprietario del centro Fisio Medic di Cesena, di svelarci come si tratta un pilota professionista dopo un grave incidente.

L'infortunio

Il 1 giugno 2108 durante le prove libere di moto Gp al Mugello, dopo un tempo da fare invidia a molti piloti di punta della moto GP, Michele Pirro era 2’ solo dopo Iannone e alle sue spalle Marchez , Valentino, Dovizioso e Lorenzo.
 
Dopo qualche giro a quasi 300km all’ora, Michele Pirro perde il controllo della sua moto, l’incidente è grave e fa pensare subito a importanti lesioni, il pilota viene portato in elisoccorso all’ospedale Careggi a Firenze.
 
Fortunatamente Michele, riprende conoscenza e dopo accuratissimi esami gli viene riscontrata una lussazione di spalla che viene subito ridotta, un trauma cranico, toracico e addominale.
 
La spalla riporta anche più di una lussazione mediale del capo lungo del bicipite,lesione del tendine sottoscapolare, lesione muscolare del sovraspinato e lesione muscolare del muscolo sottoscapolare, oltre che varie contusioni. 
 
Dopo il terzo giorno Michele Pirro inizia un inteso lavoro di riabilitazione con il il suo fisioterapista Cosimo Capone.

questa contenuto è prodotto dal centro fisioterapico di Cesena affiliato Fisioterapia Italia: "FISIO MEDIC"

  CLICCA QUI !  


 
 

Programma riabilitativo: fase iniziale (primi 10 giorni)

✔️2 sedute giornaliere da 2 ore ciascuna per un totale di ben 4 ore di trattamento giornaliero. Sono stati effettuati per i 10 giorni consecutivi di trattamento senza interruzioni, compresa la Domenica.
 
✔️Sono stati eseguiti trattamenti di tecarterapia della durata di circa 2 ore, inizialmente in atermia (senza aumentare la temperatura della zona, ricercando un effetto antinfiammatorio e di biostimolazione dei tessuti trattati) e giorno dopo giorno in relazione ai miglioramenti e al quadro clinico si è cercato un progressivo e graduale aumento delle temperature della zona da trattare come previsto dalla metodica Fisio Medic.
 
 ✔️Sono state eseguiti trattamenti di laser ad alta potenza con tecnologia Hilt con finalità drenante e Crioterapia
 
 ✔️Manipolazioni fasciali con metodica fasciq a scopo antalgico https://www.fasciq.com/

 

Programma riabilitativo: fase Intermedia (10-21 giorni)

✔️Dopo i primi 10 giorni sono stati inseriti nel trattamento anche: idrokinesiterapia ed esercizi propriocettivi graduali, per il recupero funzionale e della forza. La preoccupazione costante è stata quella di evitare una capsulite adesiva della spalla che avrebbe sicuramente compromesso l’intera stagione motociclistica.
 
✔️ Le mobilizzazioni costanti abbinate alla terapia strumentale, gli hanno permesso di poter gareggiare dopo soli 21 giorni nel campionato italiano velocità a Imola conquistando uno straordinario secondo posto, anche grazie anche a delle piccole punture di mesoterapia applicate dalle dott.ssa Sangiorgi.
Tutto questo è stato merito principalmente del pilota che grazie ad una forza mentale che non ha eguali è un fisico con una capacità di recupero con tempi record. 
 
 

Programma riabilitativo: fase Avanzata (ottimizzazione dei risultati e aumento delle performance)

Soddisfatti del risultato ma si continua con il programma avanzato di fisioterapiac.
Oggi dopo un mese e mezzo dal brutto incidente, Pirro conquista un primo posto nella Superbike Italiana che lo riposta in testa al campionato. Adesso dovrà affrontare una gara molto impegnativa in moto GP a Misano e poi un’altra a Valencia.
 
Nel frattempo Fisiomedic di Cosimo Capone http://www.centrofisiomedic.it/ sta lavorando costantemente con il pilota sul miglioramento delle performance motorie per riportare il suo stato al 100 %.  
Oggi il pilota dopo altre due cadute durante alcuni giri in Superbike è ancora al 80/90% delle sue potenzialità. Raggiungere il  100% per un pilota di questo calibro è obbligatorio, viste le sollecitazioni alle quali è soggetto durante una gara con una moto che sfreccia ad oltre i 350km orari. Il lavoro attuale prevede il recupero completo della forza tramite in particole Acceleratore Neuro Muscolare e esercizi specifici per stabilizzare la scapola e aumentare il Rom ( l’arco di movimento) degli ultimi gradi mancanti. 

questa contenuto è prodotto dal centro fisioterapico di Cesena affiliato Fisioterapia Italia: "FISIO MEDIC"

  CLICCA QUI !  


La Testimoniamza di Michele Pirro

 

Il fisioterapista Cosimo Capone un saluto dal circuito di Misano

La testimonianza di un altro pilota Matteo Ferrari 

Entra nel centro di Fisioterapia Fisiomedic di Cesena

Questo contenuto è prodotto dal/dai seguenti centri affiliati Fisioterapia Italia:

I MIGLIORI CENTRI VICINO A TE

Non è la zona che stai cercando?

CERCA
ARTICOLI CORRELATI
TUTTI GLI ARTICOLI