Cerca
Vuoi navigare al meglio dal tuo smartphone? Vai alla pagina ottimizzata AMP (Accelerated Mobile Pages)

Introduzione - Mal di schiena e osteopatia

L'osteopatia è un sistema di diagnosi e trattamento di condizioni patologiche che si concentra sulla struttura e sul funzionamento di tutto il corpo. Si basa sull'idea che la salute e il benessere generale dipendano da ossa, muscoli, legamenti e tessuti connettivi che lavorano insieme senza intoppi.

Il mal di schiena è una delle condizioni principali per cui le persone cercano l'aiuto di un osteopata.

La pratica osteopatica è una forma sicura ed efficace di prevenzione, diagnosi e trattamento per una vasta gamma di problemi di salute, incluso il mal di schiena. Spesso il mal di schiena si risolve rapidamente da solo, ma se persiste per più di qualche giorno, un osteopata può essere in grado di aiutare.

Gli osteopati presenti dei nostri centri di fisioterapia sono professionisti altamente qualificati, esperti nella diagnosi di problemi di salute, compreso il mal di schiena.

Introduzione - Mal di schiena e osteopatia

L'osteopatia è un sistema di diagnosi e trattamento di condizioni patologiche che si concentra sulla struttura e sul funzionamento di tutto il corpo. Si basa sull'idea che la salute e il benessere generale dipendano da ossa, muscoli, legamenti e tessuti connettivi che lavorano insieme senza intoppi.

Il mal di schiena è una delle condizioni principali per cui le persone cercano l'aiuto di un osteopata.

La pratica osteopatica è una forma sicura ed efficace di prevenzione, diagnosi e trattamento per una vasta gamma di problemi di salute, incluso il mal di schiena. Spesso il mal di schiena si risolve rapidamente da solo, ma se persiste per più di qualche giorno, un osteopata può essere in grado di aiutare.

Gli osteopati presenti dei nostri centri di fisioterapia sono professionisti altamente qualificati, esperti nella diagnosi di problemi di salute, compreso il mal di schiena.

Mal di schiena

Mal di schiena è un termine piuttosto generico, che sta a indicare una grande varietà di sindromi dolorose che colpiscono la colonna vertebrale.

Una buona salute della colonna vertebrale svolge un ruolo essenziale nella salute e nel benessere generale. La colonna vertebrale è una struttura complessa e flessibile di ossa, muscoli, tendini legamenti e nervi. Sostiene la maggior parte del peso corporeo e svolge un ruolo essenziale nella protezione dei sistemi nervoso e circolatorio che scendono lungo il midollo spinale.

Prendersi cura della colonna vertebrale e della schiena è importante a qualsiasi età. Mantenendo la sua forza e flessibilità, la colonna vertebrale sarà attrezzata per far fronte allo sforzo quotidiano e sarà meno vulnerabile a condizioni di mal di schiena cronico e acuto.

Molto spesso si da per scontato che un mal di schiena sia causato da un trauma locale a livello della colonna vertebrale. In realtà spesso le cose non stanno cosi: disfunzione viscerali, ansia, stress ed altre malattie croniche, come artrite e artrosi, sono, infatti, tra le principali cause di dolore alla schiena.

Il mal di schiena tende a presentarsi in una delle due seguenti forme:

  1. Mal di schiena acuto. Tende a manifestarsi all'improvviso in seguito a sforzi o lesioni muscolari. È probabile che duri alcuni giorni o settimane;
  2. Mal di schiena cronico. Si manifesta in caso di condizioni degenerative che coinvolgono i dischi intervertebrali, le ossa o le articolazioni. Può durare mesi o anni.

Il mal di schiena può presentarsi in diversi modi:

  • Un forte pizzicore o una sensazione di scatto che si manifesta quando si assume una determinata posizione;
  • Un dolore costante e sordo che può irradiarsi in una particolare area;
  • Un dolore acuto a livello dei nervi che tende a manifestarsi in un'area, ma spesso può irradiarsi lungo l'arto più vicino;
  • Una sensazione di debolezza o la sensazione che la schiena possa "cedere", soprattutto nella parte inferiore della schiena;
  • Una generale sensazione che la parte superiore del corpo si senta inceppata o non allineata.

Raramente questi sintomi sono il segno di una condizione di salute più grave. Se si verificano altri sintomi di salute generale, incontinenza o intorpidimento, o se il mal di schiena si manifesta improvvisamente dopo un incidente violento, è necessario consultare immediatamente un medico.

mal di schiena dolore

Quando si va da un osteopata?

Se il mal di schiena causa problemi significativi o non migliora, potrebbe valere la pena provare l’osteopatia. L’osteopatia è un tipo di terapia manuale in cui l’osteopata utilizza movimenti abili della mano per manipolare e muovere le articolazioni e i tessuti molli.

L’obiettivo dell’osteopatia è quello di raggiungere il benessere, in modo da eliminare o ridurre il ricorso ai farmaci antinfiammatori, soprattutto in caso di mal di schiena di tipo cronico. Quando l’osteopata si trova davanti un paziente che lamenta male alla schiena, infatti, solitamente si tratta di un dolore di tipo cronico che in quel momento si sta riacutizzando.

Il trattamento osteopatico si basa sulle esigenze individuali del paziente e varia a seconda dell'età, della forma fisica e della diagnosi, ma spesso si concentra sul rilascio della tensione, sull'allungamento dei muscoli e sul miglioramento della mobilità, per aiutare ad alleviare il dolore.

Un osteopata può offrire questo tipo di trattamento per il mal di schiena generale, lombalgia, sciatica, sindrome del piriforme e tante altre patologie. La diagnosi e il trattamento precoci possono aiutare il recupero e riportare il paziente alle normali attività quotidiane.

cosa fa osteopata per la schiena

Cosa fa l'osteopata per la schiena

Il primo compito di un osteopata, quando ha un paziente che lamenta mal di schiena, è quello di condurre una valutazione fisica per determinare esattamente cosa sta causando il dolore.

L'osteopatia è un trattamento delicato e pratico per il mal di schiena. L'osteopatia utilizza un’ampia varietà di tecniche per alleviare la tensione muscolare e tendinea. L’osteopata adeguerà la pressione del massaggio e della manipolazione muscolare alla tolleranza del paziente. L’obiettivo è portare il paziente e la sua schiena sulla strada del recupero, permettendogli di godersi le attività che ama fare senza alcun disagio.

L’osteopata, insieme al paziente, esaminerà i fattori dello stile di vita e identificherà le potenziali attività o i fattori scatenanti del mal di schiena, elaborando, successivamente, un piano di recupero completo, inclusi esercizi appropriati anche da fare a casa tra un appuntamento e l’altro.

Ogni paziente ha corporatura e dimensioni diverse. Lo stesso vale per l’esperienza di mal di schiena, che può manifestarsi in un’ampia varietà di intensità, aree della schiena e sensazioni. Trattare tutti i casi di mal di schiena allo stesso modo, non è il mezzo più efficace. Uno dei principali vantaggi del trattamento dell'osteopatia è l'ampia selezione di tecniche di trattamento disponibili.

Si va da tecniche molto delicate, adatte a persone molto giovani o anziane, a tecniche più forti e dirette, come i massaggi e le manipolazioni profonde dei tessuti molli, più vantaggiose per gli atleti.

osteopatia per la schiena manipolazioni

Cosa si fa in una seduta di Osteopatia per il mal di schiena

L’approccio osteopatico al mal di schiena solitamente è suddiviso in 3 fasi:

  1. Analisi della postura. Durante questa fase l’osteopata valuterà l’allineamento della colonna vertebrale, in modo da escludere che il dolore sia dovuto a una postura scorretta;
  2. Palpazione dei tessuti e test di mobilità. In questa fase l’osteopata verifica le zone della colonna vertebrale e degli arti che manifestano una riduzione della micromobilità articolare;
  3. Riduzione dei sintomi dolorosi attraverso la manipolazione. In questa fase l’osteopata attuerà una serie di tecniche manuali che andranno ad agire sulle vertebre, sui tessuti molli e sui visceri, quindi sia sui distretti dolorosi che su quelli a distanza.

Le principali tecniche che l’osteopata potrebbe utilizzare includono:

  • Massaggi. L’osteopata applica una pressione direttamente sui tessuti molli della schiena del paziente. Lo scopo è quello di ridurre la tensione nella schiena e alleviare il dolore;
  • Manipolazioni. Durante la manipolazione l’osteopata esegue un'azione di spinta più rapida con le mani in un punto particolare della colonna vertebrale;
  • Tecniche a energia muscolare. Questa tecnica prevede che il paziente esegua una spinta contro l’osteopata, che contemporaneamente applicherà una forza contraria. Lo scopo è quello di aumentare la gamma di movimento dell'articolazione colpita;
  • Tecniche funzionali. L’osteopata sposta delicatamente le articolazioni in posizioni che riducono la tensione e il dolore, prima di riportarle gradualmente alla posizione originale;
  • Rilascio miofasciale. Si tratta di un massaggio profondo, in cui l’osteopata mira a rilasciare la tensione e la tensione nei muscoli;
  • Pompage. Questa tecnica mira ad aiutare il movimento del fluido noto come linfa intorno al corpo e a correggere eventuali blocchi. Si basa sulla teoria secondo cui un accumulo di linfa nei tessuti può portare a problemi di salute.

L’osteopata consiglia anche la giusta postura, lo stretching e altre attività che possono aiutare ad alleviare il dolore, così come un efficace programma di riabilitazione e prevenzione.

osteopatia tecniche per la schiena

Autori

Luca Luciani

Dott.re in Fisioterapia

Fisioterapista, Imprenditore nel settore sanitario e Business Coach.

Dopo la laurea in fisioterapia, ha approfondito le sue conoscenze studiando osteopatia e terapia manuale. Si è specializzato frequentando i corsi di:

  • Maitland,
  • Cyriax,
  • Mulligan,
  • McKenzie,
  • Neurodynamic Solutions.

Ha frequentato aule con docenti internazionali come:

  • Jill Cook,
  • Michael Shacklock,
  • Gwen Jull,
  • Paul Hodges della University of Queensland
  • Shirley Sahrmann della Washington University di S. Louis.

I MIGLIORI CENTRI VICINO A TE

Non è la zona che stai cercando?

CERCA
ARTICOLI CORRELATI PIÙ LETTI
TUTTI GLI ARTICOLI
Sei un fisioterapista? Trova fisioterapista