Storie di fisioterapia, Alessio Paganelli

Data pubblicazione: 17/06/2020
Ultimo aggiornamento: 30/06/2020

Vuoi navigare al meglio dal tuo smartphone? Vai alla pagina ottimizzata AMP (Accelerated Mobile Pages)

Introduzione - Storie di fisioterapia, Alessio Paganelli

La storia di successo del Dottor Alessio Paganelli insegna che non bisogna mollare mai, anche quando tutto sembra perduto. Il professionista romano ha raccontato il suo percorso nella diretta di Fisioterapia Italia, trasmessa domenica 31 maggio.

Alessio Paganelli è passato da sessanta pazienti al giorno a zero, a causa della separazione dai soci. Questo avveniva circa cinque anni fa.

Oggi gestisce il centro YouFisio con cinque fisioterapisti, un fisioterapista osteopata e due segretarie, grazie ad un lavoro strategico che ha messo al centro la persona e il rapporto innanzitutto umano con il paziente, ancor prima delle competenze scientifiche. Inoltre Alessio Paganelli sta ultimando l’istruttoria della determina per il presidio sanitario di fisioterapia – FKT.

Senza considerare che YouFisio, recentemente, ha anche scelto di avviare un percorso imprenditoriale su un territorio diverso da Roma con Fisiohealth, un centro di trecento metri quadri con un’ampia area palestra, costituita da un circuito funzionale in cui otto persone possono lavorare contemporaneamente attraverso stimoli visivi e acustici per sollecitare maggiormente la parte emozionale del lavoro funzionale.

Introduzione - Storie di fisioterapia, Alessio Paganelli

La storia di successo del Dottor Alessio Paganelli insegna che non bisogna mollare mai, anche quando tutto sembra perduto. Il professionista romano ha raccontato il suo percorso nella diretta di Fisioterapia Italia, trasmessa domenica 31 maggio.

Alessio Paganelli è passato da sessanta pazienti al giorno a zero, a causa della separazione dai soci. Questo avveniva circa cinque anni fa.

Oggi gestisce il centro YouFisio con cinque fisioterapisti, un fisioterapista osteopata e due segretarie, grazie ad un lavoro strategico che ha messo al centro la persona e il rapporto innanzitutto umano con il paziente, ancor prima delle competenze scientifiche. Inoltre Alessio Paganelli sta ultimando l’istruttoria della determina per il presidio sanitario di fisioterapia – FKT.

Senza considerare che YouFisio, recentemente, ha anche scelto di avviare un percorso imprenditoriale su un territorio diverso da Roma con Fisiohealth, un centro di trecento metri quadri con un’ampia area palestra, costituita da un circuito funzionale in cui otto persone possono lavorare contemporaneamente attraverso stimoli visivi e acustici per sollecitare maggiormente la parte emozionale del lavoro funzionale.

L'esperienza di Alessio Paganelli

>>>SEI UN FISIOTERAPISTA E VUOI INSERIRE IL TUO CENTRO IN FISIOTERAPIA ITALIA?
CLICCA QUI<<<

Alessio Paganelli, un mese dopo essersi separato dai soci, ha partecipato al corso Business Model Canvas insieme a sua moglie. Un’occasione per recuperare energie emotive, da cui attingere per andare avanti.

Dietro ad un progetto, degno di essere chiamato tale, c’è una strategia che va elaborata attraverso dei sistemi analitici, necessari per creare e posizionare un brand. Il Business Model Canvas è fondamentale per comprendere la centralità del saper comunicare il proprio valore. Non ci si può presentare a qualcuno, senza prima aver illustrato cosa si fa e perché lo si fa. Non è un caso che il Business Model Canvas sia uno strumento di alto livello sviluppato da imprenditori e professionisti, utilizzato anche in aziende multinazionali virtuose.

Si tratta di un autentico modello che costituisce la mappa dell’azienda. È il modello di business con cui è possibile ragionare sulla direzione in cui muoversi. Fisioterapia Italia ha creato il FisioCoaching Plan, che è un modello di business fatto su misura per i fisioterapisti. Il Business Model Canvas lavora tramite il Visual Thinking. Per un imprenditore è importante avere anche sulla parete del proprio ufficio una mappa che gli permetta di ragionare su dove indirizzare la propria azienda, diventa il suo riferimento per le scelte da fare.

Questi strumenti fanno la differenza e l’hanno fatta anche nel caso del Dottor Alessio Paganelli. Nel suo caso ha giocato un ruolo chiave la sua persona. Si è fatto conoscere sul territorio dove lavora mettendo al centro l’aspetto umano e relazionale. È importante non rimanere confinati nel proprio studio ma creare relazioni sul posto, in grado di creare una supremazia territoriale. A tale proposito, esistono strategie di comunicazione efficace e persuasiva per creare rapporti di qualità che spostino gli equilibri. Alessio Paganelli ha lasciato agli ex soci il nome del centro e i contatti, ma è andato via lui.

Questo ha fatto la differenza, basti pensare che ha aperto il suo nuovo centro a cinquanta metri dai suoi ex colleghi, che dopo poco sono stati costretti a spostarsi altrove. Il centro YouFisio ha creato delle nicchie di specializzazione, attraverso la tecnica di marketing della cosiddetta estensione di linea. Ha raggiunto sottocategorie di utenti con lo stesso brand, come ad esempio ha fatto Coca Cola con la Coca Cola Zero o la Coca Cola Light. Alessio Paganelli ha creato YouWellness, YouIdro per l’idrokinesiterapia, YouFoot per la baropodometria, YouFood con servizio di nutrizionista. Ha inserito la sua esperienza nel trattamento del ginocchio e del piede in YouSport trattando anche atleti di fama internazionale nella disciplina del Beach Volley come il medaglia d’argento a Rio Paolo Nicolai e Carolina Meregalli. Un’altra nicchia di specializzazione è You Medical Beauty che si occupa del benessere della donna, anche da un punto di vista estetico.

In Italia è sempre più evidente il gap professionale fra medico estetico e chirurgo plastico. Dopodiché non c’è il tecnico sanitario, si passa direttamente all’estetista. You Medical Beauty nasce con la convinzione di poter aggredire questo spazio lasciato vuoto, attraverso un equipe preparata con una formazione specifica.

Come si è evoluta la sua idea di fisioterapia

>>>SEI UN FISIOTERAPISTA E VUOI INSERIRE IL TUO CENTRO IN FISIOTERAPIA ITALIA?
CLICCA QUI<<<

Dietro le nicchie di specializzazione c’è preparazione imprenditoriale, competenze, programmazione, studio degli spazi, progettazione di ambienti, comunicazione e marketing. Nessuno si improvvisa!

È anche importante pianificare la formazione in virtù della strategia. Se si vuole avviare una nicchia di specializzazione, occorre studiarci sopra. Inoltre, quando un centro cresce e si trasforma in azienda sanitaria è possibile riorganizzare le competenze in funzione dei collaboratori. In altre parole, si affidano aree di approfondimento ai veri professionisti impiegati nel centro per poi rimetterle insieme dal punto di vista clinico. In questo modo si da vita a percorsi terapeutici fondati su servizi di alta qualità.

La storia del Dottor Alessio Paganelli fornisce vari insegnamenti:

  • per migliorare bisogna investire del tempo sulla crescita come persona, aspetto che consente di incrementare le proprie qualità anche come professionista;
  • è importante andare costantemente avanti e rimanere in azione anche nei momenti bui;
  • è fondamentale saper scegliere le persone partendo dal loro valore umano, fermo restando che è fondamentale essere bravi professionisti.

Inoltre per avere successo serve un adeguato mindset. Non è importante quello che sai, ma come lo fai. Tutto questo è rafforzato dal concetto di gruppo, che deve essere guidato da un leader. La leadership deve essere allo stesso tempo normativa e relazionale. Il leader moderno deve essere in grado di adattare le proprie capacità. Dietro ogni successo c’è una squadra in cui ogni componente rema dalla stessa parte.

I MIGLIORI CENTRI VICINO A TE

Non è la zona che stai cercando?

CERCA
ARTICOLI CORRELATI PIÙ LETTI
TUTTI GLI ARTICOLI