Dolore al collo stando di fronte al pc cosa fare

INDICE

Introduzione - Dolore al collo stando di fronte al pc cosa fare

Hai dolore al collo? 


Purtroppo è un sintomo molto diffuso e spesso non affrontato dal giusto specialista.

Il Fisioterapista ti può sicuramente essere utile per migliorare e tornare a star bene.

In questo articolo vedremo quali sono le cause del mal di collo e ti daremo dei consigli utili.

Questi articoli sono scritti da SPECIALISTI, FISIOTERAPISTI che si occupano ogni giorno della salute dei loro pazienti!

Molto spesso il dolore al collo è dovuto al fatto che passiamo molto tempo seduti davanti ad un computer. Possiamo accusare rigidità, dolore alla cervicale che si irradia alla base della testa. Cosa possiamo fare per porre rimedio a questa situazione che spesso è fortemente invalidante?

Per prima cosa occorre capire la causa per effettuare un piano terapeutico adeguato. Come fisioterapista, nel corso della valutazione iniziale che effettuo prima di ogni ciclo terapeutico, tendo a farmi spiegare la localizzazione esatta del dolore. Nel caso di un nostro paziente, Michele, il dolore era localizzato soprattutto a destra, e dalle prime vertebre cervicali si estendeva fino alla scapola, questo gli creava problemi a ruotare il capo sia a destra che a sinistra. Il quadro sintomatologico insorgeva quasi sempre nel pomeriggio, dopo che aveva passato già 4-5 ore seduto davanti al computer.

Molto spesso la sera, quando tornava a casa, sentiva una fastidiosa sensazione nella parte inferiore destra del cranio, come se “tirasse verso il basso”. Michele passa in media 9 ore al giorno seduto sulla scrivania del suo posto lavoro e non pratica alcun tipo di attività fisica, è un quadro molto comune tra i lavoratori del nuovo millennio che allo stesso tempo sta diventando un vero e proprio fattore di rischio per la salute.

Introduzione - Dolore al collo stando di fronte al pc cosa fare

Hai dolore al collo? 


Purtroppo è un sintomo molto diffuso e spesso non affrontato dal giusto specialista.

Il Fisioterapista ti può sicuramente essere utile per migliorare e tornare a star bene.

In questo articolo vedremo quali sono le cause del mal di collo e ti daremo dei consigli utili.

Questi articoli sono scritti da SPECIALISTI, FISIOTERAPISTI che si occupano ogni giorno della salute dei loro pazienti!

Molto spesso il dolore al collo è dovuto al fatto che passiamo molto tempo seduti davanti ad un computer. Possiamo accusare rigidità, dolore alla cervicale che si irradia alla base della testa. Cosa possiamo fare per porre rimedio a questa situazione che spesso è fortemente invalidante?

Per prima cosa occorre capire la causa per effettuare un piano terapeutico adeguato. Come fisioterapista, nel corso della valutazione iniziale che effettuo prima di ogni ciclo terapeutico, tendo a farmi spiegare la localizzazione esatta del dolore. Nel caso di un nostro paziente, Michele, il dolore era localizzato soprattutto a destra, e dalle prime vertebre cervicali si estendeva fino alla scapola, questo gli creava problemi a ruotare il capo sia a destra che a sinistra. Il quadro sintomatologico insorgeva quasi sempre nel pomeriggio, dopo che aveva passato già 4-5 ore seduto davanti al computer.

Molto spesso la sera, quando tornava a casa, sentiva una fastidiosa sensazione nella parte inferiore destra del cranio, come se “tirasse verso il basso”. Michele passa in media 9 ore al giorno seduto sulla scrivania del suo posto lavoro e non pratica alcun tipo di attività fisica, è un quadro molto comune tra i lavoratori del nuovo millennio che allo stesso tempo sta diventando un vero e proprio fattore di rischio per la salute.

Cause

La postura non ergonomica mantenuta per molte ore al giorno, una scarsa attività fisica, e un’età superiore ai quarant’anni sono tre componenti importanti alla base della sintomatologia di Michele, e dato che il tempo e quindi l’età è impossibile da fermare, abbiamo lavorato per migliorare le prime due componenti, di seguito vedrai come.

In cosa consiste il percorso di guarigione e rimedi

La condizione di Michele non era in forma acuta, infatti percepiva un dolore di 7/10(considerando 10 come massima dolorabilità percepibile), ma era diventata continua. In queste situazioni è fondamentale che il paziente prenda coscienza di esser parte attiva del percorso terapeutico e porti a termine tutti i consigli che gli vengono proposti; Michele è riuscito a guarire in breve tempo proprio grazie alla sua collaborazione.

Durante la prima terapia abbiamo spiegato al nostro paziente l’importanza di correggere e migliorare le proprie abitudini:

  • Sedersi in modo ergonomico, utilizzando correttamente la muscolatura e avvalendosi di semplici ausili, come cuscini per avere un adeguato sostegno alla schiena.
  • Fare una pausa ogni 30 minuti che si sta di fronte al pc. Basta alzarsi per qualche minuti dalla sedia o dalla poltrona.
  • Posizionare il monitor del pc frontalmente, ad altezza degli occhi, quindi non troppo basso e nemmeno troppo alto.
  • Camminare almeno 30 minuti al giorno, per riattivare la muscolatura e compensare alle tante ore di posizioni statiche.
  • Eseguire esercizi specifici per la cervicale; si tratta di movimenti semplici ma efficaci, che si possono eseguire in ogni tipo di ambiente, per questo Michele è riuscito a farli più volte al giorno.

Durante le sedute abbiamo utilizzato:

  • Tecniche di Terapia Manuale per migliorare la mobilità articolare e miofasciale.
  • Dispositivi di terapia fisica ad alta tecnologia come laser, tecar e ipertemia, per ridurre la sintomatologia algica, attivare il metabolismo cellulare e controllare l’infiammazione.
  • Applicazioni di Taping (una tecnica di bendaggio) per dare uno stimolo neuromuscolare anche dopo la seduta.

Già dopo la prima seduta il nostro paziente ci ha riferito un netto miglioramento della sua condizione, e la scomparsa totale dei sintomi è avvenuta dopo poche altre sedute. Per mantenersi in buone condizioni di salute e prevenire eventuali recidive, anche Michele ha scelto di intraprendere il percorso di fisioterapia preventiva, effettuando una sola seduta al mese presso uno dei nostri centri di Fisioterapia Italia.

La cosa migliore è recarsi in un centro di fisioterapia specializzato e procedere ad una valutazione , che alle volte è anche gratuita.

Autori

Luca Luciani

Dott.re in Fisioterapia

Fisioterapista, Imprenditore nel settore sanitario e Business Coach.

Dopo la laurea in fisioterapia, ha approfondito le sue conoscenze studiando osteopatia e terapia manuale. Si è specializzato frequentando i corsi di:

  • Maitland,
  • Cyriax,
  • Mulligan,
  • McKenzie,
  • Neurodynamic Solutions.

Ha frequentato aule con docenti internazionali come:

  • Jill Cook,
  • Michael Shacklock,
  • Gwen Jull,
  • Paul Hodges della University of Queensland
  • Shirley Sahrmann della Washington University di S. Louis.

I MIGLIORI CENTRI VICINO A TE

Non è la zona che stai cercando?

CERCA
ARTICOLI CORRELATI
TUTTI GLI ARTICOLI