Training deambulatorio del passo

Data pubblicazione: 31/05/2017
Ultimo aggiornamento: 09/04/2019

Training deambulatorio del passo

Introduzione - Training deambulatorio del passo

Training deambulatorio del passo

Il training deambulatorio del passo è una terapia finalizzata alla rieducazione e al recupero del modo di camminare. Infatti, la deambulazione indica la locomozione, cioè la capacità di camminare, azione che genera anche il movimento di altre parti del corpo. Tuttavia, per motivi neurologici, ortopedici o traumatologici, la capacità di camminare può venire compromessa o presentare vizi e deformazioni. Pertanto, diventa necessaria una rieducazione al passo, sia della fase statica che dinamica, attraverso esercizi funzionali al recupero della schema motorio, anche avvalendosi dell'ausilio di protesi, tutori e bastoni, con lo scopo del raggiungimento dell'autonomia del paziente.

Patologie e disturbi in cui si usa la terapia del training deambulatorio del passo

Disturbi neurologici (lesioni, paralisi cerebrali), rottura dei legamenti crociati, interventi ortopedici e riabilita la coordinazione dei movimenti.

La tecnica usata nel Training deambulatorio del passo

Per quanto ogni paziente rappresenti un caso a sé, il training deambulatorio ha come obiettivi il recupero della forza muscolare, dell'articolarità, della coordinazione e dello schema del cammino. All'interno del percorso terapeutico, il fisioterapista fornirà le indicazioni riguardo ai movimenti e alle posizioni da evitare per non compromettere la stabilità e insegnerà al degente vari esercizi da eseguire anche autonomamente e finalizzati al mantenimento di una buona qualità muscolare ed articolare, A titolo di esempio, il paziente imparerà a camminare a piccoli passi senza utilizzare come perno l'arto compromesso, oppure apprenderà l'esecuzione delle scale, la scelta di una sedia idonea e come sedersi correttamente, come sdraiarsi o scendere dal letto, tecniche per vestirsi o indossare le scarpe, per salire in automobile, per adeguare la propria abitazione alle nuove esigenze, come utilizzare un tutore, piuttosto che un deambulatore.

Benefici del Training deambulatorio del passo

Il training deambulatorio del passo fondamentalmente migliora la qualità della vita del paziente, fino al raggiungimento della completa autonomia, anche nel caso di quanti devono avvalersi di protesi o tutori. Nei casi più difficili, questa tecnica quanto meno incrementerà la stabilità e la gestione del dolore.

Strumenti di supporto usati durante il training training deambulatorio del passo

Bastoni canadesi, protesi, tutori, deambulatore

Introduzione - Training deambulatorio del passo

Training deambulatorio del passo

Il training deambulatorio del passo è una terapia finalizzata alla rieducazione e al recupero del modo di camminare. Infatti, la deambulazione indica la locomozione, cioè la capacità di camminare, azione che genera anche il movimento di altre parti del corpo. Tuttavia, per motivi neurologici, ortopedici o traumatologici, la capacità di camminare può venire compromessa o presentare vizi e deformazioni. Pertanto, diventa necessaria una rieducazione al passo, sia della fase statica che dinamica, attraverso esercizi funzionali al recupero della schema motorio, anche avvalendosi dell'ausilio di protesi, tutori e bastoni, con lo scopo del raggiungimento dell'autonomia del paziente.

Patologie e disturbi in cui si usa la terapia del training deambulatorio del passo

Disturbi neurologici (lesioni, paralisi cerebrali), rottura dei legamenti crociati, interventi ortopedici e riabilita la coordinazione dei movimenti.

La tecnica usata nel Training deambulatorio del passo

Per quanto ogni paziente rappresenti un caso a sé, il training deambulatorio ha come obiettivi il recupero della forza muscolare, dell'articolarità, della coordinazione e dello schema del cammino. All'interno del percorso terapeutico, il fisioterapista fornirà le indicazioni riguardo ai movimenti e alle posizioni da evitare per non compromettere la stabilità e insegnerà al degente vari esercizi da eseguire anche autonomamente e finalizzati al mantenimento di una buona qualità muscolare ed articolare, A titolo di esempio, il paziente imparerà a camminare a piccoli passi senza utilizzare come perno l'arto compromesso, oppure apprenderà l'esecuzione delle scale, la scelta di una sedia idonea e come sedersi correttamente, come sdraiarsi o scendere dal letto, tecniche per vestirsi o indossare le scarpe, per salire in automobile, per adeguare la propria abitazione alle nuove esigenze, come utilizzare un tutore, piuttosto che un deambulatore.

Benefici del Training deambulatorio del passo

Il training deambulatorio del passo fondamentalmente migliora la qualità della vita del paziente, fino al raggiungimento della completa autonomia, anche nel caso di quanti devono avvalersi di protesi o tutori. Nei casi più difficili, questa tecnica quanto meno incrementerà la stabilità e la gestione del dolore.

Strumenti di supporto usati durante il training training deambulatorio del passo

Bastoni canadesi, protesi, tutori, deambulatore

Autori

Luca Luciani

Dott.re in Fisioterapia

Fisioterapista, Imprenditore nel settore sanitario e Business Coach.

Dopo la laurea in fisioterapia, ha approfondito le sue conoscenze studiando osteopatia e terapia manuale. Si è specializzato frequentando i corsi di:

  • Maitland,
  • Cyriax,
  • Mulligan,
  • McKenzie,
  • Neurodynamic Solutions.

Ha frequentato aule con docenti internazionali come:

  • Jill Cook,
  • Michael Shacklock,
  • Gwen Jull,
  • Paul Hodges della University of Queensland
  • Shirley Sahrmann della Washington University di S. Louis.

I MIGLIORI CENTRI VICINO A TE

Non è la zona che stai cercando?

CERCA