Il design del benessere

Il design del benessere

Introduzione - Il design del benessere

 L'uomo viene influenzato dall'ambiente in cui vive

Hai mai messo in relazione il tuo benessere con l'ambiente in cui vivi? Se ti senti stanco, oppure hai cali energetici, non riesci a concentrarti come vorresti, subisci sbalzi di umore, dormi male e non ne capisci i motivi, ebbene, le cause potrebbero "risiedere" proprio in casa tua! Infatti, le luci, i materiali, le forme, i colori, le tinte delle pareti, i mobili e gli arredi possono interferire sull'umore, influire sulla salute psicofisica, agire sull'armonia e la serenità e mettere a repentaglio l'equilibrio interiore. Allora, non è necessario mettere mano a ristrutturazioni costose o pensare a stravolgimenti definitivi, ma è sufficiente riqualificare gli spazi, cambiare l'orientamento dei mobili, ritinteggiare i muri, modificare le luci, spostare o sostituire qualche oggetto per ritornare in sintonia con te stesso e ritrovare quella vitalità e quell'equilibrio che pensavi perduto.

La ricerca del proprio benessere passa anche attraverso la messa a punto di strategie alla portata di tutti, che possano dare luogo ad interventi in grado di arricchire la vita di emozioni e sensazioni, di appagare la mente e il corpo e di attivare i meccanismi della felicità.

E' quanto, per esempio, assicura il Feng Shui, che insegna ad arredare la casa in modo armonioso. Secondo i principi di questa antica arte cinese, infatti, l'uomo viene influenzato dall'ambiente in cui vive e quindi occorre utilizzare determinate forme, materiali, colori, suoni, luci, e disporre mobili ed ornamenti in un certo modo, per realizzare spazi domestici ideali e pieni di benessere, stanze nutrienti per lo spirito e trarre energia positiva dalla nostra abitazione. Ad esempio, il Feng Shui suggerisce di evitare le stanze poste a nord o gli ambienti con una forma troppo irregolare, di scegliere le tinte delle pareti in base all'attività che si svolgerà nella stanza, di orientare i mobili verso nord-est o nord-ovest, stando attenti a non usarne troppi, di abbondare in piante e vasi.

Introduzione - Il design del benessere

 L'uomo viene influenzato dall'ambiente in cui vive

Hai mai messo in relazione il tuo benessere con l'ambiente in cui vivi? Se ti senti stanco, oppure hai cali energetici, non riesci a concentrarti come vorresti, subisci sbalzi di umore, dormi male e non ne capisci i motivi, ebbene, le cause potrebbero "risiedere" proprio in casa tua! Infatti, le luci, i materiali, le forme, i colori, le tinte delle pareti, i mobili e gli arredi possono interferire sull'umore, influire sulla salute psicofisica, agire sull'armonia e la serenità e mettere a repentaglio l'equilibrio interiore. Allora, non è necessario mettere mano a ristrutturazioni costose o pensare a stravolgimenti definitivi, ma è sufficiente riqualificare gli spazi, cambiare l'orientamento dei mobili, ritinteggiare i muri, modificare le luci, spostare o sostituire qualche oggetto per ritornare in sintonia con te stesso e ritrovare quella vitalità e quell'equilibrio che pensavi perduto.

La ricerca del proprio benessere passa anche attraverso la messa a punto di strategie alla portata di tutti, che possano dare luogo ad interventi in grado di arricchire la vita di emozioni e sensazioni, di appagare la mente e il corpo e di attivare i meccanismi della felicità.

E' quanto, per esempio, assicura il Feng Shui, che insegna ad arredare la casa in modo armonioso. Secondo i principi di questa antica arte cinese, infatti, l'uomo viene influenzato dall'ambiente in cui vive e quindi occorre utilizzare determinate forme, materiali, colori, suoni, luci, e disporre mobili ed ornamenti in un certo modo, per realizzare spazi domestici ideali e pieni di benessere, stanze nutrienti per lo spirito e trarre energia positiva dalla nostra abitazione. Ad esempio, il Feng Shui suggerisce di evitare le stanze poste a nord o gli ambienti con una forma troppo irregolare, di scegliere le tinte delle pareti in base all'attività che si svolgerà nella stanza, di orientare i mobili verso nord-est o nord-ovest, stando attenti a non usarne troppi, di abbondare in piante e vasi.

Autori

Luca Luciani

Dott.re in Fisioterapia

Fisioterapista, Imprenditore nel settore sanitario e Business Coach.

Dopo la laurea in fisioterapia, ha approfondito le sue conoscenze studiando osteopatia e terapia manuale. Si è specializzato frequentando i corsi di:

  • Maitland,
  • Cyriax,
  • Mulligan,
  • McKenzie,
  • Neurodynamic Solutions.

Ha frequentato aule con docenti internazionali come:

  • Jill Cook,
  • Michael Shacklock,
  • Gwen Jull,
  • Paul Hodges della University of Queensland
  • Shirley Sahrmann della Washington University di S. Louis.

I MIGLIORI CENTRI VICINO A TE

Non è la zona che stai cercando?

CERCA